top of page
Cerca
  • Immagine del redattorePietra d'Angolo

ISTRUZIONE CRESCITA E RISCATTO

Progetto "ISTRUZIONE" in Madagascar

scrive: Don Francesco Meloni - missionario in Madagascar



Siamo ben coscienti che l'educazione è davvero l'unica chiave per lo sviluppo di ogni popolo anche qui in Madagascar. Attraverso l'istruzione un giovane può aiutare il suo villaggio a capire l'opportunità di costruire un pozzo che dia acqua alle case, alla scuola, all'ospedale, invece di utilizzare ancora l'acqua del fiume, ovviamente non sempre pulita.

Soltanto con l'istruzione, una giovane può aprire la propria mente e cercare la soluzione per andare incontro a chi soffre a causa di tante malattie che uccidono ancora oggi numerosi bambini. Molte ricchezze sono frutto di coloro che approfittano dell'ingenuità delle persone, con l'istruzione un uomo può difendere la propria terra coltivata con fatica, la propria casa, la propria famiglia. Quindi uno dei primi intenti in questi anni di missione è stato creare dei piccoli circoli virtuosi di istruzione ed educazione, cioè far emergere ciò che già in sé questa cultura e que sto popolo custodisce nei meandri della propria esistenza e tradizione.

Le scuole rurali e altri piccoli centri di istruzione nati nel corso di questi primi 10 anni vogliono proprio essere questo movimento che innesca nella sfera sociale e personale dell'uomo aiuti adeguati a seconda del livello di istruzione di chi incontriamo (studenti, insegnanti, formatori ed educatori di vario genere).

Le scuole rurali ad Ambinda, Sanatry, Marokoliva e Tanambao Amboakitsy, alcuni dei villaggi del distretto missionario di Analavoka (lhosy) lontani dalle scuole gestite nei due centri principali dalle suore francescane (ad Analavoka) e suore del Getsemani (a Isifotra), vogliono proprio essere un'occasione data a tante famiglie di accostarsi a un livello di istruzione elementare di prima alfabelizzazione conseguendo un titolo di studio di scuola primaria, che altrimenti non potrebbero avere visti i disagi dovuti alle grandi distanze geografiche e al livello di povertà. La scuola di sostegno a Isitotra, all'interno del progetto «casa famiglia» offre ai bambini, ragazzi e donne ospiti della casa famiglia per seguire un percorso di «rocupero» fisico, psichico, alimentare o sociale, un servizio di recupero scolastico o sostegno nell'apprendimento a seconda del livello di partenza di istruzione personale. La casa dello studente nel villaggio di Analavoka dove è presente l'unica scuola di istruzione secondaria nell'arco di circa di 2000 chilometri quadrati offre ospitalità e si propone come un ambiente degno e adatto per accogliere i ragazzi che provenendo dai villaggi lontani non avrebbero altre possibilità di risiedere accanto alla scuola. Le borse di studio sono per tutti quei giovani che dimostano reale interesse nel proseguire e affrontare il percorso scolastico ma non hanno alle spalle un nucleo familiare capace di sostenere le spese scolastiche, soprattutto per chi deve spostarsi in città più lontane per proseguire i propri studi. La formazione degli insegnanti consiste nel proporre a più riprese dei corsi di aggiornamento e strumenti adeguati agli insegnanti che operano nel distretto, siano essi educatori della scuola pubblica o privata, senza nessuna distinzione perché datori e promotori di istruzione verso gli abitanti del territorio.



In foto: Studenti del distretto missionario di Analavoka (Ihosy)

4 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page